Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sanzioni, UE continua a seguire gli USA

© REUTERS / Francois LenoirBandiere Unione Europea di fronte uffici UE a Bruxelles
Bandiere Unione Europea di fronte uffici UE a Bruxelles - Sputnik Italia
Seguici su
L’UE ha prolungato le sanzioni economiche alla Russia fino al 31 luglio 2016. La decisione è stata approvata all’unanimità da tutti i paesi membri.

Il politologo Mikhail Neizhmakov, intervistato dall'agenzia RIA Novosti, ha osservato che l'Europa continuerà a seguire la rotta della politica USA.

La settimana scorsa una fonte vicina ai dirigenti UE ha rivelato a RIA Novosti che il pacchetto delle sanzioni è rimasto invariato, si tratta di una proroga tecnica. Il Consiglio dell'UE nella sua dichiarazione ha affermato che è stato deciso di rinnovare le sanzioni, in quanto gli accordi di Minsk per il regolamento della crisi in Ucraina probabilmente non saranno implementati entro il 31 dicembre di quest'anno.

Secondo Mikhail Neizhmakov, da parte dell'UE si tratta di un passo logico, perché Bruxelles non intende rinunciare a questo strumento di pressione.

"Ora che l'UE ha questo strumento per premere sulla Russia non vorrà mollarlo. Di conseguenza, fino a quando Bruxelles avrà una minima possibilità per criticare Mosca, lo farà per avere dalla parte russa delle concessioni. Ogni argomentazione, compresa quella degli accordi di Minsk, non è altro che un pretesto".

Mikhail Neizhmakov ha rilevato che a favore del rinnovo delle sanzioni si sono pronunciati tutti i membri dell'UE, ma secondo lui non potevano semplicemente comportarsi diversamente.

"Non è la prima volta che i paesi i cui leader si pronunciano contro le sanzioni, o addirittura sono abbastanza leali nei confronti della Russia, alla fine votano comunque per le sanzioni. Così è stato in precedenza con la Grecia e con l'Ungheria. Anche l'Italia cederà ai giocatori più forti come la Germania, la quale, a sua volta, continuerà a seguire la rotta degli USA".    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала