Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Forze speciali USA atterrano in Libia: respinte

Seguici su
Uomini dell'esercito Usa arrivano armati e in abiti civili alla base di al Wattiya ma l'aviazione libica li rispedisce indietro.

C'è mistero attorno alla spedizione, terminata anzitempo, di un c-146 degli USA che ha trasbordato lunedì scorso una decina di uomini delle forze speciali alla base militare libica di al Wattiya. I militari americani, giunti in Libia in abiti civili e imbracciando armi automatiche e visori notturni, sono stati immediatamente rispediti al mittente, con l'accusa di mancata comunicazione da parte del Pentagono.

Le immagini postate sul web dal profilo account di un esperto di difesa e missioni militari, poi confermate da portavoce dell'aviazione libica, hanno reso pubblica una missione che forse doveva rimanere coperta.

Il mezzo usato dalle forze speciali americane è infatti un modello modificato del Dornier 328 usato per le azioni "coperte" in Medio Oriente.

Nonostante le precisazioni da parte della Difesa americana, che ha definito abituale e consolidato l'impegno di militari americani a supporto della base libica di al Wattiya, un post apparso sul profilo Facebook dell'aviazione di Tobruck evidenzia come "un aereo militare Usa è atterrato con 20 soldati a bordo senza alcun precedente coordinamento" aggiungendo che i militari "sono arrivati in tenuta da combattimento, con giubbotti antiproiettile, armi sofisticate, silenziatori, pistole, visori notturni e strumentazione GPS". 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала