Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

ONU: sanzioni per chi fa affari con Daesh

© AP Photo / Frank Franklin IIConsiglio di Sicurezza ONU
Consiglio di Sicurezza ONU - Sputnik Italia
Seguici su
La risoluzione delle Nazioni Unite elaborata da Russia e Stati Uniti rafforza le sanzioni verso gruppi, imprese ed entità che fanno affari con il Daesh.

Approvata all'unanimità dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite la risoluzione proposta congiuntamente da Russia e Stati Uniti sulle sanzioni per chi fa affari con Daesh.

"Ogni individuo, gruppo, impresa o entità che fornisce sostegno al Daesh o ad al Qaida è soggetto alle misure restrittive imposte dalle Nazioni Unite, tra cui il congelamento dei beni, il divieto di viaggio e l'embargo sulle armi".

Così è scritto nella risoluzione ONU 2253, che mira a colpire Daesh, oltre gli interventi militari, sul piano finanziario. Nel testo documento presente un forte richiamo alla vigilanza da parte dei Paesi e la richiesta di una relazione sulle misure intraprese nei singoli Stati per ottemperare al taglio dei fondi ai gruppi inseriti nella lista delle sanzioni.

Il segretario generale delle Nazioni Unite ha manifestato soddisfazione per la decisione del Consiglio, esortando ad ampliare la cooperazione internazionale nel contrasto al califfato.

"I terroristi continuano a diversificare le loro fonti di sostentamento — ha affermato Ban Ki Moon — al punto che l'Isis oggi ha costruito un impero multimilionario".    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала