Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Iraq, Italia invia 450 militari a Mosul

© AP Photo / Kurdistan Region Security Council (KRSC)Curdi si preparono per combattere Daesh nei pressi di Mosul, Iraq.
Curdi si preparono per combattere Daesh nei pressi di Mosul, Iraq. - Sputnik Italia
Seguici su
Il premier italiano Matteo Renzi annuncia l'invio di un contingente per difendere la diga sul Tigri.

L'Italia invierà nelle prossime settimane un contingente composto da 450 militari a Mosul, in Iraq, dove un'azienda italiana ha vinto l'appalto per la ristrutturazione di una diga sul fiume Tigri. Gli uomini dell'esercito italiano avranno il difficile compito di difendere i lavori sull'opera in una zona considerata molto a rischio per gli scontri tra gli uomini di Daesh e l'esercito regolate iracheno.

Ad annunciarlo è stato ieri il premier italiano, Matteo Renzi, alla trasmissione televisiva Porta a Porta, parlando di un impegno che per parte  dell'Italia, andrà oltre la missione di addestramento già in corso in Iraq da mesi, nell'ambito della missione Prima Parthica, con 750 uomini circa.

A poche ore dall'annuncio del presidente Usa Barack Obama, che ieri aveva parlato di un maggiore coinvolgimento del contingente italiano, saranno così 1200 circa i militari italiani presenti nel Paese, tra Mosul, Erbil e Baghad.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала