Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Due svedesi condannati all'ergastolo per aver partecipato a esecuzioni in Siria

© AP Photo / Brennan Linsleytribunale
tribunale - Sputnik Italia
Seguici su
Il tribunale di Göteborg ha condannato all'ergastolo due cittadini svedesi con l'accusa di coinvolgimento in reati di terrorismo. Secondo il Gёteborgs-Posten, tra le prove l'accusa ha presentato un video in cui sembra che gli imputati erano presenti sul luogo dell'esecuzione.

Il processo di due uomini di 30 e 32 anni, iniziato il 26 novembre scorso, ha richiamato l'attenzione dei media svedesi, cosi come l'incriminazione, utilizzata raramente, che applica la legge sul terrorismo adottata dopo il 2003.

Tra le prove depositate dall'accusa, ci sono foto e video che dimostrano che gli imputati si trovavano in Siria. In particolare, durante una perquisizione nell'abitazione di uno degli accusati è stato trovato il video della decapitazione di due prigionieri civili. Come indicato nella decisione del tribunale, il video mostra gli imputati sul luogo dell'esecuzione, ma disarmati.

La sentenza ha dichiarato che "l'accusa è riuscita a dimostrare che i due accusati sono stati coinvolti nell'omicidio o hanno assistito alla scena; hanno preso parte alle uccisioni e devono essere trattati come complici". Gli imputati hanno negato tutto e si sono dichiarati innocenti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала