Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“Italia e Uk insieme per riformare Ue”

Seguici su
L'appello congiunto dei ministri degli Esteri dei due Paesi in una lettera pubblicata oggi dal quotidiano italiano la Repubblica: semplifichiamo l'Europa per affrontare le nuove sfide internazionali.

Due idee profondamente diverse di Europa, ma un costante impegno per promuovere i valori di pace, libertà e rispetto dei diritti umani. E' questo il punto di partenza della lettera scritta "a 4 mani" Paolo Gentiloni e Philip Hammond, a capo delle diplomazie di Italia e Regno Unito, pubblicata oggi sul quotidiano italiano la Repubblica.

"Lavoriamo insieme per un'Europa migliore".

E' questo il titolo della missiva che il giornale italiano ha pubblicato nelle sue pagine oggi, in cui i due ministri degli Esteri, pur partendo da presupposti diversi, "approcci e obiettivi" distanti, riaprono il dibattito sulla necessità di riformare le regole dell'Unione Europea, per dotarla di strumenti "più efficaci per affrontare le nuove sfide internazionali".

Tutelare il mercato comune pur in presenza della dicotomia tra Paesi dell'area euro e quelli che continuano a battere una propria moneta, come strumento per procedere sulla strada di una sempre maggiore integrazione e per recuperare da un lato il potenziale di crescita economica dei singoli Stati, ma anche difendere i diritti dei Paesi che scelsero di non prendere parte all'esperienza della moneta comune.

"Il Regno Unito non ha aderito alla moneta unica e non intende farlo nel futuro prossimo — si legge nella lettera — ma una governance della zona euro più forte per assicurare una moneta di successo nel lungo periodo, con le giuste salvaguardie per i Paesi che sono fuori dalla moneta comune, sarebbe nell'interesse di tutti". 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала