Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Daily Mail: Putin ha dimostrato che l’Occidente sbagliava

© Foto : Ministero della Difesa della Federazione RussaBombardieri Tu-22 russi in Siria
Bombardieri Tu-22 russi in Siria - Sputnik Italia
Seguici su
Nonosante i tentativi di isolare la Russia, intrapresi dall’Occidente, Mosca continua con successo a sostenere i suoi interessi nell’arena internazionale, come dimosrato dalle sue azioni in Siria, crede il diplomatico indiano Kanwal Sibal.

L'intervento in Siria ha dimostrato che Vladimir Putin non pensa che la sua capacità di effettuare una manovra geopolitica sia in qualche modo limitata dal suo conflitto con l'Occidente attorno alla Crimea, osserva l'ex vice ministro degli Esteri ed ex ambasciatore dell'India in Russia Kanwal Sibal in un articolo scritto per il quotidiano Daily Mail.

"Gli USA hanno cercato di isolare politicamente la Russia, obbligandola a mezzo delle sanzioni a subire dei danni economici. Eppure, invece di mettersi sulla difensiva, la Russia sta perseguendo con sicurezza i suoi interessi", — scrive il diplomatico.

Mosca ha coordinato le sue azioni con l'Iran e l'Iraq, dimostrando che di isolamento non si tratta persino in questa regione assai sensibile che fino a poco tempo fa era dominata dagli americani e dai loro alleati.

"Se Washington pensava che il crollo dei prezzi petroliferi, le sanzioni occidentali e il brusco rallentamento dell'economia avrebbero portato all'ulteriore emarginazione della Russia, Putin ha dimostrato che erano speranze sbagliate", — osserva Sibal.

Secondo il diplomatico indiano, in Siria la Russia si sta affermando in qualità di un qualcosa di più di una semplice potenze regionale.

Putin ha dimosrato al mondo anche la potenza militare del suo paese. È stata una specie di segnale all'Occidente per dire che nei rapporti con la Russia non deve oltrepassare determinati limiti. Dimostrando tecnologie avanzate e la precisione dei bombardamenti, il Cremlino non solo ha fatto vedere all'Occidente le possibilità della Russia, ma anche dato alla comunità internazionale un serio motivo per rivedere l'atteggiamento che vedeva l'industria bellica russa come un qualcosa di obsoleto.

L'osservatore rileva che l'intervento della Russia in Siria ha cambiato gli equilibri geopolitici regionali a favore di Mosca, tuttavia, seppure sia stato evitato il peggioramento della situazione, sulla strada di normalizzazione ci sono ancora molti gravi ostacoli.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала