Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Lavrov: Occidente poco propenso a dialogo basato su fiducia con Russia per lotta vs Daesh

© Sputnik . Grigoriy SisoevMinistro degli Esteri della Russia Sergey Lavrov
Ministro degli Esteri della Russia Sergey Lavrov - Sputnik Italia
Seguici su
Nonostante il feedback positivo sull'operazione dell'Aviazione russa in Siria da parte del presidente USA Barack Obama e del premier UK David Cameron, la Russia non sente ancora una decisa volontà dell'Occidente di cooperare nella lotta contro il terrorismo, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Lavrov in un'intervista con RIA Novosti.

"Giudicheremo le reali intenzioni degli Stati Uniti e degli altri Paesi occidentali rapportandole alla volontà di formare un'unica coalizione antiterrorismo e al livello di interazione con i nostri militari in Siria. Siamo sempre aperti a questa cooperazione, ma praticamente purtroppo ci scontriamo con la riluttanza di instaurare un dialogo basato sulla fiducia in ambito della lotta contro il terrorismo," — ha detto Lavrov.

In particolare il capo della diplomazia russa ha osservato che "rimane un mistero il motivo per cui le informazioni sui voli dei nostri aerei, trasmesse attraverso i colleghi americani ai loro alleati della coalizione, non siano state prese in considerazione il giorno prima dell'incidente con il bombardiere russo Su-24."

Inoltre Lavrov ha affermato che lascia perplessità il rifiuto del Pentagono di condividere i dati d'intelligence riguardanti le coordinate degli oggetti del Daesh (ISIS) in Siria, mentre allo stesso tempo i suoi rappresentanti affermano che la Russia "non colpisce nei posti giusti".

"E' difficile trovare la logica qui," — ha rilevato il ministro.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала