Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Turchia, parla il pilota sopravvissuto: nessun avvertimento da Ankara

© Sputnik . esclusiva, Dmitriy VinogradovIl personale tecnico alla manutenzione dell'aereo russo Su-24 nell'aeroporto Hmeimim in Siria.
Il personale tecnico alla manutenzione dell'aereo russo Su-24 nell'aeroporto Hmeimim in Siria. - Sputnik Italia
Seguici su
“Conosciamo la zona perfettamente, non siamo entrati nello spazio aereo turco”.

Il pilota del velivolo militare russo Su-24 che è stato abbattuto ieri dalla Turchia ha reso noto che l'equipaggio non ha ricevuto alcun avvertimento da parte turca.

"In realtà non ci sono stati avvertimenti. Né via radio né visivamente. Non c'è stato alcun contatto", ha detto il pilota ai giornalisti.

"Se avessero voluto metterci in guardia, avrebbero potuto farsi vedere, ma non c'è stato niente. E il razzo ci ha colpito senza preavviso" ha aggiunto.

Il pilota ha categoricamente escluso che il jet Su-24 sia entrato nello spazio aereo turco, sottolineando che l'equipaggio russo conosce la zona "come il palmo delle loro mani".

"Ho visto perfettamente sia sulla mappa che dal terreno dov'era il confine e dove eravamo noi. Non c'era nemmeno il rischio di entrare in Turchia", ha sottolineato.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала