Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Per colpa dell'ISIS più profughi in Europa

© REUTERS / Stoyan NenovProteste dei migranti in Ungheria
Proteste dei migranti in Ungheria - Sputnik Italia
Seguici su
Secondo i dati del sondaggio "Sputnik-Opinioni", un terzo degli europei ritiene che la causa principale dell'aumento dei migranti è da ricercarsi nella minaccia dell'ISIS nei paesi d'origine.

Il sondaggio, condotto dal noto istituto sociologico inglese Populus per Sputnik ha rivelato che il 33% degli abitanti dell'Europa e degli USA ritiene che la causa principale della crisi migratoria è la minaccia rappresentata dall'ISIS (organizzazione terroristica bandita dalla Russia).

Alla domanda, "Qual'è secondo voi la causa principale della crisi migratoria in Europa?" il 32% degli intervistati in USA ha risposto indicando che la minaccia rappresentata dall'ISIS spinge i profughi in Europa. In Europa circa il 37% è d'accordo con questa tesi ed individua nell'attività delle formazioni terroristiche la principale causa da cui si origina il flusso migratorio verso l'Europa.

Un terzo degli europei ritiene che la causa principale della crisi dei migranti sia la minaccia dell'ISIS nei paesi d'origine
Un terzo degli europei ritiene che la causa principale della crisi dei migranti sia la minaccia dell'ISIS nei paesi d'origine - Sputnik Italia
Un terzo degli europei ritiene che la causa principale della crisi dei migranti sia la minaccia dell'ISIS nei paesi d'origine

 

Esiste tuttavia una differenza tra gli abitanti dell'Europa occidentale e quelli dell'Europa orientale: se nel primo caso solo l'11% degli intervistati imputa la crisi migratoria alle azioni politiche e militari degli USA, nell' Europa occidentale invece questa opinione viene condivisa da quasi il doppio degli intervistati, 23%. In USA solo l'8% ritiene che le loro attività in medioriente siano la causa della crisi migratoria.

Il sondaggio è stato condotto dall'istituto Popolus dal 25 settembre al 15 ottobre 2015 su un campione di 8000 persone, 1000 per ciascun paese —USA, Germania, Francia, Bulgaria, Ungheria, Repubblica Ceca, Polonia — rappresentativo della popolazione per sesso, età, distribuzione geografica.

Margine di errore del 3,1% a fronte di un'attendibilità del 95%.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала