Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Le prime pagine italiane del 20 novembre

© Fotolia / Elis LasopGiornali nel chiosco
Giornali nel chiosco - Sputnik Italia
Seguici su
L'allarme terrorismo che sta attraversando l'Europa apre le edizioni di tutti i principali quotidiani, con la notizia della morte della mente degli attentati di Parigi nel blitz a Saint Denis. Ampio spazio poi ai falsi allarmi scattati in tutta Italia e alla crescente paura di nuove azioni jihadiste.

"In Siria 6 volte, poi la strage" è il titolo del Corriere della Sera a proposito del "superterrorista ucciso" Abaaoud. A centro pagina "Doppio attacco colpisce Israele".

"Caccia ai complici di Abaaoud. Psicosi IS, stretta UE sulle frontiere". Così la Repubblica, che unisce nel titolo principale gli sviluppi sulle indagini post attentati di Parigi e le conseguenze politiche, con la possibile decisione da parte dell'Unione Europea di modificare Schengen.

"Terrorismo, l'Europa si blinda": ancor più esplicita sul tema La Stampa, che nell'occhiello anticipa le mosse europee, con "schedare i passeggeri dei voli e più controlli ai passaporti".

Abdelhamid Abaaoud - Sputnik Italia
Abaaoud tra le vittime del raid di Saint Denis

Su il Messaggero sotto il titolo principale riferito ai fatti di Parigi "Così abbiamo ucciso il capo ISIS", con il racconto di un ufficiale in servizio nell'operazione di Saint Denis, la paura che ha pervaso l'Italia da una settimana a questa parte: "Psicosi bombe, Roma si blinda".

Su Libero la notizia delle manifestazioni che domani vedranno le comunità musulmane italiane "dire no agli assassini in nome di Allah"; il titolo qui è "Islamici in piazza contro i bastardi", riprendendo implicitamente un suo titolo che all'indomani della strage di Parigi aveva destato polemiche.

E se per il cattolico Avvenire la scelta è per le parole del Papa a proposito dei trafficanti di armi e dei conflitti "mondiali a pezzi", con il titolo "Maledetti i signori della guerra", scelta speculare per il comunista il Manifesto, che are con "Maledetta guerra".

Su il Fatto Quotidiano infine ancora un'accusa sulla scarsa dotazione per le forze di sicurezza italiane con "Massima insicurezza, la Polizia senza i giubbotti antiproiettile": metà degli agenti non li ha — si legge nell'occhiello — metà li porta scaduti". 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала