Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Slovacchia non pronta per azione militare congiunta in Siria

© AFP 2021 / ATTILA KISBENEDEKRobert Fico, premier Slovacchia
Robert Fico, premier Slovacchia - Sputnik Italia
Seguici su
Dopo le dichiarazioni di titubanza provenienti da Italia, Spagna, Germania, anche la Slovacchia annuncia remore sulla possibilità di un'azione militare congiunta in Siria.

"Pur essendo solidali con la Francia e preparati a offrire il nostro supporto, il nostro Paese ha sempre espresso pareri diversi riguardo ad azioni militari congiunte".

Il premier Robert Fico, dopo la riunione del Consiglio di sicurezza nazionale indetta in seguito alla richiesta ufficiale presentata dalla Francia ai Paesi Ue, ha dichiarato che la Slovacchia non è in grado di fornire un supporto di forze armate in Siria o in Iraq.

Per Fico la Slovacchia "dispone di personale altamente specializzato che può prendere parte ad azioni di ricostruzione d'infrastrutture come ponti o ferrovie o fornire personale militare altamente specializzato in relazione ad operazioni complesse come il disinnesco di ordigni e il rilevamento di mine".

In Germania, invece, il quotidiano Die Welt dà notizia che il ministro delle Finanze Wolfgang Schaeuble starebbe prospettando l'impiego delle forze armate tedesche per presidiare il territorio nazionale contro il rischio di attentati. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала