Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Attentati di Parigi, il padre di Valeria: “Nostra figlia è morta”

© AP Photo / Thibault CamusParigi, soccorritori al teatro Bataclan
Parigi, soccorritori al teatro Bataclan - Sputnik Italia
Seguici su
Dopo ore di irreperibilità la notizia diventa ufficiale: una giovane veneziana tra le vittime del Bataclan. Mattarella: Rappresentava il futuro dell'Europa.

Poche parole ai giornalisti assiepati fuori dalla propria abitazione nella mattinata di ieri: "Nostra figlia è morta". Così Alberto Solesin, padre di Valeria, 28enne italiana, irreperibile dal momento dell'irruzione dei terroristi al teatro Bataclan di Parigi. Già dalle primissime ore dopo l'attentato erano circolate voci ufficiose sulla morte della ragazza, confermata dalle autorità francesi solo dopo la straziante procedura del riconoscimento dei cadaveri.

Valeria, una vita dedicata allo studio ed al volontariato, viveva in Francia dal 2009 e si trovava al concerto di venerdì sera con il proprio fidanzato, trapiantatosi a Parigi per seguire le ambizioni professionali della propria compagna.

Alla diffusione della notizia grande cordoglio in Italia, con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha voluto personalmente inviare un proprio messaggio di solidarietà alla famiglia della giovane studiosa italiana.

"Valeria era figlia d'Italia e d'Europa. E' stata uccisa da mano barbara — si legge nella nota — fomentata da fanatismo e odio contro la nostra civiltà, i suoi valori di democrazia, di libertà e di convivenza".

Anche il premier Matteo Renzi, che si è messo in contatto telefonico con la famiglia di Valeria, ha voluto esprimere il proprio dolore per la scomparsa della ragazza, dichiarando alla stampa a margine del G20 che si studierà con la famiglia un modo per ricordarla, "magari una borsa di studio che valorizzi le sue qualità straordinarie". 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала