Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mosca è un giocatore chiave nel processo politico per la fine della guerra civile in Siria

© AP Photo / Brendan McDermid,PoolIl re della Giordania Abdullah II
Il re della Giordania Abdullah II - Sputnik Italia
Seguici su
La minaccia posta dalle organizzazioni radicali militanti, incluso il lo Stato Islamico, è una questione critica non solo per l’Europa ma anche per la Russia.

Mosca è un giocatore chiave nel processo politico per la fine della guerra civile in Siria. Lo ha detto re Abdullah II di Giordania mercoledì.

"Per una soluzione politica in Siria, Mosca è la chiave. Sono quelli che possono dare garanzie al regime che hanno un interesse nel futuro. E io credo anche che il fatto che i russi sono sul terreno in Siria oggi è una realtà che dobbiamo affrontare", ha detto il re all'emittente Euronews in un'intervista.

Re Abdullah II ha aggiunto che la minaccia posta dalle organizzazioni radicali militanti, incluso il gruppo jihadista dello Stato Islamico, è una questione critica non solo per l'Europa ma anche per la Russia.

La Siria si trova in una guerra civile dal 2001, con l'esercito siriano che combatte i gruppi di opposizione e gli estremisti islamici, incluso l'ISIS e il Fronte al-Nusra.

Meglio tre giorni di Russia che un anno di USA - Sputnik Italia
Meglio tre giorni di Russia che un anno di USA
La Russia ha lanciato una campagna aerea anti-ISIS in Siria su richiesta del presidente Bashar Assad il 30 settembre. Una colazione militare capeggiata dagli Stati Uniti sta bombardando posizioni dell'ISIS in Siria e Iraq da più di un anno, senza approvazione dal consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite o del governo siriano.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала