Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Isis, in Turchia raffica di arresti a pochi giorni dal G20

© REUTERS / Osman OrsalDue uomini armati arrestati dopo il panico in una sede del partito del premier Erdogan, l'Akp a Istanbul
Due uomini armati arrestati dopo il panico in una sede del partito del premier Erdogan, l'Akp a Istanbul - Sputnik Italia
Seguici su
Nella città turca di Antalya, sede del prossimo G20, venti sospetti dello Stato Islamico arrestati nelle prime ore di questa mattina. Ieri fermati ad Istanbul 41 foreign fighters provenienti da Casablanca.

Dopo l'annuncio del ministro degli Esteri Feridun Sinirlioglu, che nelle ultime ore aveva parlato di una massiccia offensiva militare pronta a partire contro i jihadisti dello stato Islamico, ancora decine di arresti da parte dell'antiterrorismo turca.

Con un blitz alle prime luci dell'alba le forze speciali di Ankara hanno arrestato 20 persone, con l'accusa di far parte dell'Isis, ad Antalya, località balneare nel sud della Turchia che sarà teatro i prossimi 15 e 16 novembre di un atteso quanto delicato G20.

Nella giornata di ieri invece, una vasta operazione contro i cosiddetti foreign fighters, ha condotto al fermo di 41 persone all'aeroporto Ataturk di Istanbul. Gli arrestati, tra cui 40 marocchini ed 1 siriano, arrivati in Turchia con un volo proveniente da Casablanca, avrebbero dovuto proseguire verso la Siria per unirsi alla jihad del califfato. Tra loro, come comunicato dalle autorità turche, almeno 20 persone avrebbero confermato la circostanza, confessando di voler combattere al fianco dell'Isis. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала