Egitto: precoce la decisione di Londra di rinviare le partenze da Sharm el-Sheikh

© Sputnik . Maxim Grigoryev / Vai alla galleria fotograficaAirbus A321 luogo dello schianto in Egitto
Airbus A321 luogo dello schianto in Egitto - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Dopo le notizie secondo cui l’A321 russo potrebbe essere stato distrutto da una bomba, mercoledì sera all’aeroposto di Sharm el-Sheikh è stato rinviato il decollo di tutti i voli diretti in Gran Bretagna.

Questa decisione è stata presa per dare agli esperti britannici la possibilità di verificare le misure di sicurezza adottate nell'aeroporto.

La decisione della Gran Bretagna di rinviare le partenze dall'aeroporto di Sharm el-Sheikh fino all'arrivo degli esperti britannici è frettolosa e suscita perplessità, ha dichiarato il ministro degli Esteri egiziano Sameh Shoukry.

Ieri sera il governo di Londra ha dichiarato che le informazioni che pervengono da "varie fonti" indicano che la sciagura dell'Airbus russo "con molta probabilià" può essere stata causata da una bomba. Alla luce di ciò il governo ha deciso di adottare urgentemente delle misure per garantire la sicurezza dei cittadini britannici a Sharm el-Sheikh. In particolare, è stato deciso di rinviare la partenza di tutti i voli serali per dare agli esperti la possibilità di analizzare le misure di sicurezza già adottate dall'aeroporto e stabilire se fossero necessarie delle misure supplementari.

"L'Egitto capisce la preoccupazione della Gran Bretagna che l'ha spinta a prendere questa decisione preventiva. Tuttavia il governo egiziano non risparmia sforzi per garantire la sicurezza dei turisti nel suo territorio, pertanto sono state adottate tutte le misure indispensabili", — ha detto il ministro, citato dal sito del ministero degli Esteri egiziano.

Secondo Shoukry, questa decisione di Londra è "precoce", perché presa prima che venissero annunciati i risultati dell'inchiesta "che viene svolta in trasparenza e con la partecipazione di esperti internazionali".

"Il governo egiziano annuncerà i risulati dell'inchiesta e dell'analisi dei dati contenuti nelle scatole nere non appena saranno disponibili, pertanto non conviene fare conclusioni prima che venga portato a termine questo importante processo", — ha detto il ministro egiziano.

La sciagura dell'Airbus-321, la più grande nella storia dell'aviazione russa e sovietica, è accaduta il 31 otobre. L'aereo della compagnia "Kogalymavia", in volo da Sharm el-Sheikh a San Pietroburgo, è precipitato nel Sinai, causando la morte di 217 passeggeri e 7 membri dell'equipaggio.    

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала