Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nobel per la Pace, cresce l'attesa

© AP Photo / Susan WalshBarack Obama, Nobel per la pace nel 2009
Barack Obama, Nobel per la pace nel 2009 - Sputnik Italia
Seguici su
Cresce l'attesa per la decisione sull'assegnazione del Premio Nobel per la Pace. Tra i favoriti la Cancelliera tedesca Angela Merkel.

Cresce l'attesa per la decisione sull'assegnazione del Premio Nobel per la Pace. Tra i favoriti la Cancelliera tedesca Angela Merkel.

Quest'anno l'assegnazione dei Premi Nobel avviene senza fanfare: i media non sono interessati agli scienziati. Gli occhi sono puntati agli eventi in Siria. Tuttavia una delle nomination è destinata a non passare nell'indifferenza generale.

La nomination "per la promozione della pace in tutto il mondo" è il più interessante dei Premi Nobel. Mentre il Nobel per la Chimica o la Fisica viene assegnato per altissimi meriti raggiunti in queste scienze, il Nobel per la Pace può essere assegnato per le attività in diversi settori.

Il vincitore più popolare di questo premio negli ultimi anni è il presidente USA Barack Obama, che ha vinto il Nobel per la Pace nel 2009. Con i risultati della politica di questo paladino della pace i militari russi stanno facendo i conti in Medio Oriente. Forse il ministero della Difesa russo ha attualmente il diritto di non ritenere legittima la nomination di 6 anni fa.

Quest'anno sono stati registrati 276 candidati per il Nobel della Pace, tra cui 227 persone e 49 organizzazioni pubbliche. Tra i favoriti si sentono i nomi di Papa Francesco, l'ex 007 dell'americana NSA Edward Snowden, il segretario generale dell'ONU Ban Ki-moon e l'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Secondo Bloomberg, citando i dati analitici e riferendosi alle quote delle agenzie di scommesse, tra i candidati favoriti c'è il cancelliere tedesco Angela Merkel. Secondo gli analisti, ha guadagnato terreno nella nomination grazie alla sua posizione conciliante sui profughi.

Il politologo Gregory Trofimchuk, presidente del Consiglio consultivo della Fondazione "Laboratorio di idee eurasiatiche", ritiene che la candidatura del cancelliere tedesco sia controversa. Tuttavia, a suo parere, la nomina della Merkel al Premio Nobel per la Pace nasconde un chiaro obiettivo politico.

"Angela Merkel è una candidatura controversa. E' una notizia del tutto inaspettata. La candidatura di Angela Merkel è apparsa del tutto inaspettatamente. Ma sappiamo che l'assegnazione del Nobel per la Pace ha connotazioni politiche Se è emersa la candidatura di Angela Merkel, dal punto di vista dell'Occidente, è chiaramente un obiettivo politico ben ponderato," — ha detto Gregory Trofimchuk a "Sputnik".

A suo parere su questo tema l'Occidente adotta la politica del "bastone e della carota".

"Da un lato, in Europa, dove la Germania è leader de facto, è stato dirottato il flusso di profughi affinchè la UE esegua con precisione le istruzioni di Washington. Dall'altra parte hanno offerto una caramella alla Merkel e le hanno mostrato se si comporta bene e rispetta le indicazioni che riceve può ricevere questo premio. E' tutto abbastanza semplice e trasparente," — suppone l'analista.

Contro l'assegnazione del Premio Nobel per la Pace al cancelliere Angela Merkel è la maggioranza dei cittadini tedeschi, scrive il quotidiano "Handelsblatt" riferendosi ai dati di un sondaggio condotto dall'istituto "Forsa".

Due terzi dei tedeschi non credono che la Merkel meriti il Premio Nobel per la Pace.

Qualunque cosa accada, sapremo molto presto chi e con cosa ha contribuito alla pace nel mondo quest'anno. Aspettiamo e vedremo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала