La Russia considera minacce le armi geofisiche e genetiche nelle guerre del futuro

Seguici suTelegram
Il ministero delle Situazioni di Emergenza della Russia suppone che nei conflitti militari del futuro in qualità di armamenti possano apparire armi geofisiche e genetiche. Lo segnala “RIA Novosti”.

Queste conclusioni si riflettono nel documento approvato al forum internazionale dei vigili del fuoco e dei soccorritori.

Il dicastero russo vede come potenziali minacce dirette le armi ad energia, elettromagnetiche e radiologiche non letali, così come le armi geofisiche e genetiche. Inoltre, secondo il ministero delle Situazioni di Emergenza, l'informazione non è un'arma meno pericolosa, in quanto può influenzare l'oggettività della percezione.

La più grave minaccia è rappresentata dalle armi che provocano alterazioni nei processi fisici che si verificano nel nucleo della Terra, modifiche nella struttura del DNA degli esseri umani, mutazioni genetiche e malattie ereditarie.

Inoltre nei documenti sono state indicate le strutture critiche, la cui eliminazione mette a repentaglio il funzionamento dell'economia del Paese. Sono state incluse infrastrutture come centrali nucleari, centrali termoelettriche, raffinerie petrolifere, reti elettriche, acquedotti, industrie chimiche e metallurgiche, così come le infrastrutture di trasporto marino, aereo e terrestre.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала