Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Lugansk, Plotnitsky: integrazione con Russia è “processo inevitabile”

© Sputnik . Egor Eryomov / Vai alla galleria fotograficaIgor Plotnitsky, presidente Repubblica Popolare di Lugansk
Igor Plotnitsky, presidente Repubblica Popolare di Lugansk - Sputnik Italia
Seguici su
Il leader della repubblica autoproclamata di Lugansk ha sottolineato il “diritto a stare insieme alla Russia” definendolo un “obiettivo che corrisponde agli interessi più profondi e alle aspirazioni” di tutti coloro che vivono nell’area.

L'integrazione dell'autoproclamata repubblica di Lugansk con la Russia "è un obiettivo" e al tempo stesso "un processo inevitabile". Lo ha affermato oggi Igor Plotnitsky, ex ministro della Difesa e attuale leader della repubblica autoproclamata. Nel corso di una tavola rotonda, Plotnitsky ha sottolineato il "diritto a stare insieme alla Russia", sottolineando:

"Siamo pronti, irremovibili e con le armi in mano, a discutere il percorso d'integrazione del Donbass con la Russia e con il grande mondo russo".

Tale integrazione — ha ribadito Plotnitsky — "è un obiettivo e, con ogni probabilità, un processo inevitabile che corrisponde agli interessi più profondi e alle aspirazioni" di tutti coloro che vivono nell'area.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала