Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Tensioni al confine serbo-ungherese

Seguici su
Migranti e rifugiati stanno bloccando l'autostrada tra Ungheria e Serbia.

Incidenti in Ungheria, davanti al muro al confine con la Serbia. Alcuni migranti hanno cercato di abbattere la barriera di filo spinato e di passare il confine. La polizia, raggiunta anche da un lancio di pietre, ha rafforzato il presidio indossando tenute antisommossa e ha poi annunciato di aver arrestato 367 migranti che tentavano di entrare illegalmente nel paese.  

I profughi, urlando parolacce e slogan, hanno cercato di sfondare il muro a difesa del confine. La polizia ungherese ha usato gas, riuscendo per poco tempo a contenere la forza dei migranti, che tuttavia continuano a presidiare il confine. Secondo alcune informazioni, la polizia ha inoltre utilizzato i cannoni ad acqua.

In precedenza diversi migliaia di profughi provenienti dall'Africa e dal Medio Oriente, giunti attraverso la Serbia al confine ungherese, si erano accampati nei pressi del valico di frontiera "Horgos-Reske." Secondo la polizia ungherese, nei pressi del confine ci sono circa 5mila migranti. Attraverso l'Ungheria cercano di entrare in Austria e poi in Germania.

La nuova legislazione sull'immigrazione è entrata in vigore in Ungheria a partire dal 15 settembre. Secondo la nuova legge, l'attraversamento del confine è più difficile e chi entra nel Paese illegalmente può essere punito. Ora l'attraversamento illegale delle frontiere è considerato un reato penale, per cui si richia o la detenzione o l'espulsione. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала