Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Russia, come attrarre investimenti nelle Zone economiche speciali

© Fotolia / Andrey BurmakinMonete cartina geografica
Monete cartina geografica - Sputnik Italia
Seguici su
Secondo il presidente dell’Asian Growth Research Institute, la semplificazione amministrativa, le esenzioni fiscali e la creazione di infrastrutture sono cruciali per lo sviluppo dell’estremo oriente russo.

Deregulation, esenzioni fiscali e realizzazione di nuove infrastrutture sono cruciali per attrarre investimenti nelle cosiddette "Zone economiche speciali" della Federazione Russa. Lo ha affermato Tatsuo Hatta, presidente dell'Asian Growth Research Institute, intervistato oggi da Sputnik.

È in particolare la semplificazione amministrativa — ha sottolineato Hatta — il fattore più rilevante in grado di contribuire in maniera efficace allo sviluppo delle zone dell'estremo oriente russo, rendendole più appetibili per gli investimenti di capitali e tecnologia dall'estero.

"Per esempio, — ha fatto notare il presidente dell'istituto di ricerca — le esenzioni dalle tasse non possono durare per sempre, ma la deregulation sì" e in un certo senso — ha proseguito — "queste zone potranno costituire un luogo per sperimentare questa deregulation". Da un punto di vista politico, — ha  evidenziato Hatta — "queste variazioni a livello di procedure amministrative e di regolamentazione sono la parte più difficile".

Le "Zone economiche speciali" sono delle aree (finora 28), istituite per legge dieci anni fa a livello federale e regionale, che beneficiano di una serie di esenzioni o agevolazioni di natura fiscale, doganale, immobiliare e amministrativa a vantaggio delle imprese straniere disposte a effettuare investimenti al di sopra di determinati valori.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала