Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ungheria, assalto ai treni dei migranti

© REUTERS / Bernadett SzaboMigranti in Ungheria cercano di salire sul treno
Migranti in Ungheria cercano di salire sul treno - Sputnik Italia
Seguici su
Ma non usciranno dal Paese. I profughi saranno accolti in centri profughi. Per il primo ministro, Viktor Orban, è necessario individuare nuove vie di transito che aggirino l'Ungheria.

Non appena la polizia ungherese ha riaperto la stazione ferroviaria di Budapest, hanno preso d'assalto il treno fermo sui binari, spingendosi tra loro per cercare di salire. Migranti disperati, con la speranza di partire in cerca di un futuro migliore. La stazione era stata sgomberata e chiusa ai profughi il primo settembre, e i circa 2.000 profughi fermi in città da due giorni si sono precipitati all'interno subito dopo la riapertura.

Migranti aspettano un treno per la Serbia - Sputnik Italia
Migranti, caos in Ungheria e Austria

Ma le autorità magiare hanno impedito ai migranti di prendere i treni diretti verso l'Austria e la Germania.

E così il treno con cui i migranti sono partiti stamani dalla stazione Keleti di Budapest si è fermato nelle vicinanze di un campo profughi. ll treno verrà ora diviso in tre carrozze che viaggeranno per Szonbathely e per Sopron, vicino al confine tra l'Ungheria e l'Austria.

E mentre nelle ultime 24 ore sono 2.061 i migranti e i profughi entrati in Ungheria e diretti in Germania, Austria e altri Paesi del nord Europa, i treni diretti a Budapest dalla Slovacchia e dalla Repubblica Ceca saranno fermati alla frontiera, nella città di Szob. 

La nuova legge messa a punto da Budapest sui controlli delle frontiere verrà presto approvata dal parlamento e consentirà alle autorità ungheresi l'invio di unità di polizia e militari al confine con la Serbia a partire dal 15 settembre. Secondo il primo ministro Orban è necessario individuare nuove vie di transito che aggirino l'Ungheria. Tutti i paesi della regione, ha dichiarato, devono prepararsi a questa eventualità.

Intanto, nel corso dell'emergenza, due bimbe sono nate  alla stazione ferroviaria di Budapest. Sadan, il cui nome  significa rifugio è nata quattro giorni fa nel sottopasso vicino alla stazione Keleti. Sherns, che porta il nome dell'alba e della speranza, è venuta alla luce in un'altra  galleria sotterranea.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала