Russia-Cina, concluse le esercitazioni navali congiunte

© Sputnik . Ildus Gilyazutdinov / Vai alla galleria fotograficaEsercitazioni navali
Esercitazioni navali - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Lo ha annunciato il portavoce del Distretto militare orientale russo, secondo il quale l’esperienza di cooperazione acquisita dai marinai russi e cinesi durante il Joint Sea-2015 II “non ha prezzo”.

Si sono concluse ufficialmente oggi nel territorio della regione di Primorsky le esercitazioni navali russo-cinesi "Joint Sea-2015 II". Lo ha annunciato oggi il capitano Roman Martov, portavoce del Distretto militare orientale russo, intervistato da Ria Novosti.

"L'esperienza nella cooperazione acquisita dai marinai russi e cinesi nel corso delle esercitazioni non ha prezzo", ha commentato il capitano Martov.

Le esercitazioni congiunte hanno avuto luogo nel Golfo di Pietro il Grande, il più grande del Mar del Giappone, non lontano dal porto, strategicamente molto importante, di Vladivostok. La fase attiva delle esercitazioni, il secondo appuntamento del genere per Russia e Cina quest'anno, è durata dal 23 al 27 agosto. Le attività di training e simulazione di operazioni antisabotaggio e di difesa hanno coinvolto 500 marinai, 22 fra navi da guerra e imbarcazioni di supporto, 15 velivoli, 40 unità di equipaggiamento e due droni.

La prima fase delle esercitazioni appena concluse (denominata "Joint Sea-2015 I") si era tenuta in primavera nelle acque del Mar Mediterraneo.    

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала