Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Schieramento dei caccia USA “F-22 Raptor” in Europa: motivi economici e geopolitici

© US Air Force / Master Sgt. Jeremy LockCaccia USA "F-22 Raptor"
Caccia USA F-22 Raptor - Sputnik Italia
Seguici su
Richard Labevière è il redattore capo del sito presso il ministero della Difesa francese. In un'intervista a "Sputnik" ha valutato la decisione degli Stati Uniti di schierare i caccia “F-22 Raptor” in Europa.

Il caporedattore della rivista "Défense" dell'Istituto francese di Studi Superiori della Difesa Nazionale in una intervista con "Sputnik" ha valutato il dislocamento dei caccia americani "F-22 Raptor" in Europa.

"Ci sono diversi aspetti di questa decisione che, in breve, rappresentano una provocazione da parte della NATO ed indicano la crescita della presenza dell'Alleanza Atlantica in Europa e in altre parti del mondo.

Il primo è commerciale. L'F-22 Raptor è un caccia-bombardiere di ultima generazione della società statunitense "Lockheed Martin", può essere definito il "Rafale" (caccia di produzione francese) americano. Il velivolo è equipaggiato con le strumentazioni tecnologiche per ridurre il rintracciamento radar e contemporaneamente funge da intercettore e bombardiere. E' dotato di missili "aria-aria" e "aria-terra." Complessivamente questo aereo è uno degli armamenti più sofisticati dell'Aviazione USA, prodotto della tecnologia USA.

Gli americani sono alla ricerca di una "vetrina", ovvero di un'opportunità per mostrare l'aereo in azione per poter così agevolare le sue esportazioni verso altri Paesi. Gli "F-22 Raptor" hanno più volte preso parte alle missioni in Iraq e in Siria, ma per suscitare l'interesse dei clienti europei, gli americani hanno deciso di dislocare questi aerei anche in Europa. Ad esempio si sa come la Polonia sia interessata al velivolo.

Il secondo aspetto è la geopolitica. Gli Stati Uniti stanno schierando nuovi aerei militari in Europa a seguito delle ripetute richieste degli Stati baltici, in particolare della Lituania, che da molto tempo si dedica a sopravvalutare la cosiddetta minaccia proveniente dalla Russia. Li schierano anche per il cambiamento della situazione nella parte orientale dell'Ucraina, dopo la recente aggressione dell'esercito ucraino contro le forze del Donbass.

Ovvero ci sono due ragioni: una commerciale, per promuovere le vendite dell'aereo, ma soprattutto è una mossa geopolitica a seguito del ridispiegamento delle forze degli Stati Uniti in Europa centrale in risposta alle richieste dei Paesi Baltici e del governo ucraino.

Ma c'è anche un aspetto indiretto dietro questa decisione in senso geopolitico più ampio. Oltre alla riorganizzazione delle forze NATO in Europa, gli Stati Uniti stanno aumentando la loro presenza nella regione asiatico-pacifica contro la Cina e l'Artico. Nella base americana in Groenlandia, i caccia F-22 sono già stati schierati in risposta alla modernizzazione della base russa di Murmansk. Dopo diverse iniziative di successo per ampliare la zona di influenza russa nella regione artica, anche gli americani hanno deciso di rafforzare la propria presenza militare dislocando i caccia "F-22 Raptor" nella base di Thule, in Groenlandia."

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала