Russia-Usa, Lavrov: “Chi andrà alla Casa Bianca? Fa poca differenza”

© Sputnik . Maksim Blinov / Vai alla galleria fotograficaSergej Lavrov
Sergej Lavrov - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Per il ministro degli Esteri russo, non cambierà molto se il prossimo presidente americano dovesse essere un repubblicano o un democratico. Tuttavia, - ha aggiunto - Mosca è pronta a riaprire canali di dialogo e interazione.

Il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, ha detto oggi che Mosca sta seguendo la campagna per le elezioni presidenziali negli Stati Uniti, anche se — ha aggiunto — non farà una grande differenza se il prossimo presidente americano dovesse essere un repubblicano o un democratico.

Secondo l'opinione di qualcuno — ha detto Lavrov — "è sempre stato più facile per il nostro paese, fin dai tempi dell'Unione Sovietica, avere a che fare con un presidente Usa repubblicano piuttosto che con uno democratico". Tuttavia, — ha proseguito il ministro degli Esteri russo — "posso dire in tutta onestà che non vedo una così grande differenza".

Secondo il ministro, comunque, la Russia sta già notando alcuni segnali da parte degli Stati Uniti per la riapertura di un canale di comunicazione fra i due paesi.

"Quando riceveremo un'offerta di ristabilire, pur se in maniera graduale, i canali e i meccanismi per l'interazione e il dialogo che erano stati congelati dai nostri partner americani, sono certo che — ha concluso Lavrov intervenendo al Terra Scientia International Youth Forum — non resteremo a guardare ma accetteremo il ripristino di questi canali".    

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала