Macedonia, gas lacrimogeni e granate stordenti della polizia contro i clandestini

© AFP 2022 / Matthew MirabelliI flussi migratori da Grecia e Turchia attraversano Macedonia, nel tentativo di entrare in Serbia e successivamente raggiungere l'Ungheria, e gli altri paesi dell'UE.
I flussi migratori  da Grecia e Turchia attraversano Macedonia, nel tentativo di entrare in Serbia e successivamente raggiungere l'Ungheria, e gli altri paesi dell'UE. - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
La polizia macedone ha dovuto usare oggi i gas lacrimogeni per disperdere migliaia di clandestini che cercavano di attraversare il confine proveniendo dalla Grecia, segnala l'agenzia “Reuters”.

Ieri le autorità macedoni avevano proclamato lo stato di emergenza lungo il confine meridionale con la Grecia a seguito dell'afflusso di migranti.

Dopo l'annuncio dello stato di emergenza e la chiusura del confine, diverse migliaia di migranti hanno trascorso la notte in prossimità dei valichi di frontiera e questa mattina hanno intrapreso diversi tentativi per entrare nel territorio della Macedonia.

Secondo l'agenzia "Associated Press", la polizia ha inoltre utilizzato granate stordenti.

I Paesi europei stanno registrando un afflusso record di rifugiati, la maggioranza dei quali proviene dalla Siria, martoriata dalla guerra civile.

Secondo la britannica BBC, il numero di migranti bloccati alla frontiera dell'Unione Europea ha raggiunto il livello record di 107.500 persone a luglio, dato più alto dal 2008 quando sono iniziate le rilevazioni.  

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала