Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'Iran vuole lavorare con i paesi della regione per sconfiggere il terrorismo

Seguici su
Il vice presidente Ebtekar: Vogliamo recuperare la fiducia. Avviati contatti diplomatici con Riad.

Teheran spera di cooperare con i paesi vicini in Medio Oriente nella lotta ai gruppi terroristici. Lo ha annunciato il vice presidente iraniano, Masoumeh Ebtekar, in un'intervista alla Bbc. La Repubblica sciita era stata in passato accusata dagli Stati Uniti di aver usato gruppi di miliziani per portare avanti i suoi obiettivi nella regione e di supportare formazioni come Hezbollah in Libano e Hamas nella Striscia di Gaza.

"Ci auguriamo di recuperare la fiducia — ha sottolineato il vice presidente, — lavorando insieme a doversi stati regionali per contrastare l'estremismo, il terrorismo, il Daesh; un fenomeno terribile".

Ebtekar ha aggiunto che l'Iran sta facendo dei tentativi per cercare di stabilire un dialogo attraverso i canali diplomatici con l'Arabia Saudita. L'obiettivo è risolvere il conflitto tra la coalizione araba guidata da Riad, che conduce raid aerei contro postazioni dei ribelli Houti, e le forze di opposizione nello Yemen. L'annuncio del vice presidente segue il recente accordo sul programma nucleare iraniano, che Teheran e il Gruppo dei 5+1 (Usa, Russia, Gran Bretagna, Cina, Francia e Germania) hanno firmato a luglio e in base al quale c'è stato un allentamento delle sanzioni internazionali, in cambio delle garanzie sulla natura pacifica del programma di arricchimento dell'uranio che la Repubblica sciita sta portando avanti.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала