Mosca-Teheran: Conflitto sia risolto attraverso dialogo interno senza ingerenze esterne

© Sputnik . Sergey GuneevSergei Lavrov
Sergei Lavrov - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Lavrov: Soluzione deve essere pacifica, politica e diplomatica. Ma senza interferenze da esterno

Mosca e Teheran chiedono che i problemi in Siria siano risolti attraverso un dialogo interno, senza l'interferenza internazionale.

Lo ha ribadito il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov.

"Ci siamo scambiati i rispettivi punti di vista sulla situazione in Medio Oriente e in Africa Settentrionale — ha affermato il capo della diplomazia russa, — ponendo particolare attenzione alla promozione della soluzione della crisi in Siria, che ritengo possa essere solo pacifica, politica e diplomatica. E che — ha sottolineato Lavrov,  —potrà essere raggiunta solo tra le parti coinvolte nel conflitto nel paese mediorientale, senza alcuna interferenza dall'esterno".

La Siria è sconvolta da una guerra civile a partire dal 2011. Il governo della nazione combatte diversi gruppi dell'opposizione e organizzazioni militanti islamiche, incluse il fronte al Nusra e lo Stato Islamico. Dall'inizio del conflitto, secondo i dati delle Nazioni Unite, sono state uccise almeno 250 mila persone. La Russia ha ospitato due tornate di colloqui intra-siriani, che hanno visto sedersi davanti allo stesso tavolo le fazioni coinvolte nel conflitto siriano, con l'obiettivo di facilitare il processo di pace.    

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала