Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Economia, il Kirghizistan da oggi è “full member” dell’Unione economica euroasiatica

© AFP 2021 / Vyacheslav OseledkoPresidente del Kirghizistan Almazbek Atambayev
Presidente del Kirghizistan Almazbek Atambayev - Sputnik Italia
Seguici su
Aperte contestualmente le frontiere doganali con il Kazakistan, si animeranno scambi e affari.

Il Kirghizistan da oggi è membro a pieno titolo dell'Unione economica euroasiatica (Eeu). Lo hanno annunciato il presidente di Biskek, Almazbek Atambayev, e la sua controparte kazaka, Nursultan Nazarbayev. A seguito di ciò, in giornata verranno ufficialmente aperte le frontiere doganali tra i due paesi.

"Abbiamo avuto un buon negoziato — ha detto il capo dello stato del Kazakistan riferendosi ai colloqui intercorsi con la controparte kirghisa —. Questa apertura animerà gli scambi bilaterali e gli affari".

Secondo quanto ha spiegato Tatiana Valovaya, presidente esecutivo del board dell'Unione economica euroasiatica, il Kirgizistan ha soddisfatto tutte le condizioni necessarie per poter accedere all'Eeu.

L'Unione Economia Euroasiatica, nata formalmente il 1 gennaio 2015, fino ad oggi era composta da Armenia, Bielorussia, Kazakistan e dalla Russia. Il suo obiettivo è creare un blocco, sullo stile dell'Unione europea, per migliorare l'integrazione economica tra i suoi membri e agevolare un flusso dinamico nell'area di beni, servizi, capitali e forza lavoro. Il trattato con cui Biskek puntava ad entrare nell'organismo era stato firmato a dicembre del 2014 e il governo lo ha ratificato, infine, ai primi di agosto di quest'anno.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала