Mali, non confermata la morte del cittadino russo nell’attentato

© AP PhotoQuinto attentato in Afghanistan nelle ultime due settimane
Quinto attentato in Afghanistan nelle ultime due settimane - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Secondo il rappresentante dell’ambasciata russa nel paese non è ancora possibile confermare nulla e verranno effettuate indagini, tuttavia “è improbabile che si tratti di un’informazione affidabile”.

L'ambasciata russa in Mali non ha ancora confermato la notizia della morte di un cittadino russo durante l'attacco jihadista a un hotel a Sevare, città nel centro del paese, preso d'assalto venerdì da un gruppo armato. Lo ha detto oggi il rappresentante dell'ambasciata Viktor Gorelykh in un'intervista a Ria Novosti. All'inizio della giornata era stata diffusa la notizia che, secondo un ufficiale dell'esercito del Mali, nell'attacco sarebbero rimasti uccisi cittadini russi, ucraini e sudafricani.

"Non possiamo ancora confermare nulla, indagheremo su quanto è accaduto", ha detto Gorelykh. Che, a proposito della notizia diffusa oggi, ha commentato: "È improbabile che si tratti di un'informazione affidabile".    

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала