Il rinnovo dei visti per il personale diplomatico russo in Gb fa litigare Mosca e Londra

© Sputnik . Vladimir PesnyaVeduta di Londra
Veduta di Londra - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
E' fuorviante il comunicato del ministero degli Esteri della Gran Bretagna, secondo cui l'approccio al rinnovo dei visti per i diplomatici russi corrisponde ai meccanismi adottati nei riguardi dei dipendenti dell'ambasciata del Regno Unito a Mosca, ha fatto sapere l'ambasciata russa a Londra.

"Il Foreign Office britannico ha rilasciato due dichiarazioni infondate", — cita RIA Novosti il commento dell'ambasciata russa.

"Non abbiamo mai sentito parlare per il rinnovo dei visti ai dipendenti dell'ambasciata britannica a Mosca dei problemi che affrontiamo per i nostri collaboratori," — notano i diplomatici russi.

Inoltre l'ambasciata russa ha indicato come la parte britannica non si attenga ai documenti a cui si riferisce.

"Effettivamente c'è un memorandum bilaterale in vigore tra i due Paesi per quanto riguarda il rilascio dei visti dal 1989, il quale afferma che "ai membri delle missioni diplomatiche i visti devono essere rilasciati entro 30 giorni." Le tempistiche non sono rispettate dalla parte britannica e il tempo medio di attesa (per il rilascio dei visti ai diplomatici russi) ha raggiunto quasi 5 mesi e mezzo", — hanno sottolineato nei commenti dell'ambasciata russa.

Inoltre le azioni di Londra vengono definite "discriminatorie".

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала