Poroshenko promette ancora agli ucraini abolizione visto per l'Europa e ingresso in UE

© AP Photo / Emilio MorenattiPetr Poroshenko
Petr Poroshenko - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Poroshenko ha ancora una volta promesso ai cittadini ucraini "porte aperte per l'Europa", dopo aver affermato in un'intervista con la rivista tedesca Stern che un regime esente dai visti con la UE sarà introdotto a partire dal prossimo anno.

"E' una promessa. L'Europa aprirà le sue porte all'Ucraina", — ha dichiarato il presidente ucraino, aggiungendo che il Paese intende presentare domanda di adesione all'Unione Europea entro i prossimi "5 o 6 anni".

Alla fine dell'anno scorso Poroshenko affermava che avrebbe fatto "tutto il possibile" per l'abolizione dei visti tra l'Ucraina e l'Unione Europea nel 2015.

Nell'intervista con Stern Poroshenko ha inoltre dichiarato ancora una volta che il suo Paese "è pronto a radicali e costose riforme."

Secondo il capo di Stato ucraino, l'attuale eccessiva lentezza nell'attuazione delle riforme è legata alle operazioni militari nella parte orientale del Paese.

Poroshenko ha inoltre parlato delle future elezioni comunali nelle Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk. Ha dichiarato di essere disposto a parlare con i rappresentanti eletti delle repubbliche autonomiste, nel caso le elezioni si svolgessero in base al diritto ucraino.

Tuttavia i filorussi hanno in programma di fare elezioni indipendenti, cosa che dal suo punto di vista può solo "esacerbare la situazione".

Il presidente ucraino ha definiti i leader separatisti di Donetsk e Lugansk "rappresentanti di uno stato straniero" e "marionette russe."

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала