Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nigeria, donna si fa esplodere al mercato: 8 vittime

© REUTERS / Emmanuel BraunMilitari nigeriani con una bandiera di Boko Haram
Militari nigeriani con una bandiera di Boko Haram - Sputnik Italia
Seguici su
Ancora una donna kamikaze a Maiduguri, nel nordest della Nigeria, ancora sotto attacco di Boko Haram.

Ancora nessuna rivendicazione ufficiale, ma pochi dubbi sulla firma dell'attentato che oggi ha provocato la morte di ameno 8 persone nel mercato nigeriani di Maiduguri. Dietro l'esplosione c'è la mano di Boko Haram, che da oltre un anno sta insanguinando la Nigeria ed i Paesi limitrofi e che nelle ultime settimane, dopo l'ascesa al potere di Mohammed Buhari, ha intensificato le operazioni terroristiche.

Una donna, fintasi venditrice di frutta al mercato cittadino del capoluogo nigeriano situato nel nordest del Paese, si è fatta esplodere nelle rime ore della mattina, provocando la morte di almeno 8 persone ed il ferimento di molte altre.

L'attentato arriva poche ore dopo la notizia, diffusa dal governo di Lagos, dell'operazione contro Boko Haram portata a termine in queste ore dall'esercito nigeriano, in cui sono state tratte in salvo 71 persone, detenute dai miliziani fondamentalisti. Il portavoce militare che ha dato la notizia ha precisato che l'offensiva militare si è concentrata su due campi, con l'uccisione di molti terroristi.

La liberazione di ieri segue di pochi giorni un'altra operazione, condotta dall'esercito nella città di Dikwa nello Stato del Borno, che aveva salvato dalle mani degli estremisti altri 30 ostaggi.

E a proposito dell'allargamento del raggio d'azione del gruppo fondamentalista islamico, poche ore fa si è avuta conferma ufficiale della decapitazione in Ciad di 20 pescatori cristiani, barbaramente colpiti e decapitati dai miliziani di Boko Haram. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала