Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il Senato italiano dice no ad arresto Azzollini

© AFP 2021 / Andreas SolaroPrimi strascichi in casa Pd dopo il voto all’Italicum. Sel pronta a creare una nuova forza politica.
Primi strascichi in casa Pd dopo il voto all’Italicum. Sel pronta a creare una nuova forza politica. - Sputnik Italia
Seguici su
Sul senatore NCD era pendente una richiesta di autorizzazione all'arresto da parte del Gip di Trani. A palazzo Madama lo salva con 189 voti contrari. Opposizioni in rivolta.

Il senatore del Nuovo Centrodestra Antonio Azzollini, ex presidente della commissione Bilancio del Senato, non andrà agli arresti domiciliari, come richiesto dal giudice delle indagini preliminari di Trani per il crac della clinica pugliese Divina Provvidenza. Il Senato ha oggi infatti respinto la richiesta di autorizzazione all'arresto con 189 voti contrari. I sì sono stati 96, mentre 17 sono risultati gli astenuti. Al momento della proclamazione del risultato forti proteste si sono registrate nei banchi dell'opposizione del Movimento 5 Stelle, che ha ripetutamente accusato gli esponenti del Partito Democratico di avere contribuito a "salvare" Azzollini.

Il Ministro degli Interni Angelino Alfano - Sputnik Italia
Roma, Alfano: Fatti gravi ma no al commissariamento
Il senatore appartenente al partito del ministro dell'Interno Angelino Alfano è iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Trani nell'inchiesta relativa al crac della casa di cura privata Divina Provvidenza, di cui è accusato di essere l'amministratore di fatto da anni.

La richiesta di arresto formulata dal Gip di Trani è stata motivata da "fondato pericolo" che il senatore possa "se lasciato libero, reiterare reati della stesse specie di quelli ripetutamente commessi nella vicenda". I gravi indizi a carico del senatore erano stati confermati dal Tribunale del Riesame, che ne aveva confermato i gravi indizi e l'esigenza di una sua custodia cautelare in carcere o in subordine ai domiciliari. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала