Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Visita del M5S in Russia ad ottobre. Ecco perché

© Foto : fornita da Manlio Di StefanoManlio Di Stefano
Manlio Di Stefano - Sputnik Italia
Seguici su
Il Movimento 5 stelle ha condannato a più riprese la guerra di sanzioni antirusse condotta dall’Europa e dal governo italiano.

Una delegazione italiana si recherà in visita in Crimea nel mese di ottobre. Lo ha confermato il parlamentare del Movimento 5 Stelle Manlio De Stefano/

Inoltre il Movimento di Grillo è una delle poche forze politiche che presta molta attenzione al conflitto in corso in Ucraina, questione così poco trattata sia dal governo Renzi che dai media italiani.

© Sputnik . Vitaly PodvitskiQuando arriverà il momento in cui l’Italia avrà una politica estera indipendente?
Quando arriverà il momento in cui l’Italia avrà una politica estera indipendente? - Sputnik Italia
Quando arriverà il momento in cui l’Italia avrà una politica estera indipendente?

"Crediamo che sia importante ristabilire un contatto tra l'Italia e la Russia. Noi andremo lì a ristabilire questi contatti, a fare quello che il nostro governo non è in grado di fare". Queste le parole di Manlio Di Stefano, deputato del Movimento 5 stelle, sulla visita in Russia della delegazione pentastellata prevista per ottobre. Attendendo i dettagli ufficiali della visita ancora in via di definizione, Sputnik Italia ha raggiunto per un'anteprima Manlio Di Stefano, che ha gentilmente illustrato gli scopi del viaggio.

"Voi che ci seguite lo sapete bene: noi abbiamo denunciato per tanti mesi la questione delle sanzioni contro la Russia. Abbiamo ribadito molto volte che non siamo assolutamente d'accordo, per il semplice fatto che noi pensiamo agli italiani e i rapporti con la Russia sono sempre stati utili a noi italiani e immagino anche alla Russia. È evidente che il piano desolante degli accordi sanzionatori ha avvantaggiato soltanto gli Stati Uniti.

Crediamo che sia importante ristabilire un contatto tra l'Italia e la Russia, perché crediamo anche che l'Europa non possa fare a meno della Russia. L'abbiamo già detto a Putin in una lettera quando è venuto recentemente in Italia.

Noi andremo lì a ristabilire questi contatti, a fare quello che il nostro governo non è in grado di fare. L'obiettivo finale è di tenere dei contatti che sono stati oggi interrotti in modo dannoso per gli italiani. Quindi in finale lo scopo è sempre lo stesso: aiutare gli italiani ad uscire da un momento storico devastante per colpa di un governo incapace".

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала