Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Scandalo e-mail, Hillary Clinton rischia indagine penale

© REUTERS / Lucas JacksonU.S. presidential candidate and former Secretary of State Hillary Clinton speaks with the media after sitting down with workers and management of Whitney Brothers children's toy and furniture factory during a round table while campaigning for the 2016 Democratic presidential nomination in Keene, New Hampshire April 20, 2015
U.S. presidential candidate and former Secretary of State Hillary Clinton speaks with the media after sitting down with workers and management of Whitney Brothers children's toy and furniture factory during a round table while campaigning for the 2016 Democratic presidential nomination in Keene, New Hampshire April 20, 2015 - Sputnik Italia
Seguici su
La rivelazione di alti funzionari del Dipartimento di Giustizia Usa al New York Times.

Lo scandalo dell'account email privato di Hillary Clinton, usato negli anni in cui ricopriva l'incarico di segretario di Stato USA anche per gestire le comunicazioni di natura ufficiale, torna ad agitare le acque della corsa alle primarie democratiche americane.

Hillary Clinton - Sputnik Italia
Gli americani: Hillary Clinton non è onesta e degna di fiducia

Secondo quanto riferito da fonti riservate del dipartimento della Giustizia di Washington al New York Times, due ispettori generali hanno chiesto al dipartimento di aprire un'indagine penale al fine di accertare se informazioni sensibili siano state "danneggiate" in connessione con l'account personale di posta elettronica usato dalla Clinton.

La notizia, diffusa in queste ore dal quotidiano americano, fa riferimento ad un memorandum di fine giugno in cui il team predisposto alle indagini sul caso dal Dipartimento di Stato e dall'intelligence USA affermava che l'account personale della Clinton conteneva centinaia di potenziali email riservate.

Da quando a marzo scorso è scoppiato il caso, ribattezzato in USA "Emailgate", La Clinton ha sempre dichiarato di non avere informazioni riservate sul proprio account di posta elettronica.

Nonostante la Clinton abbia sempre dichiarato di avere utilizzato il proprio account per comodità, è accusata dai detrattori e da parte dell'opinione pubblica di averlo fatto per proteggersi dai controlli previsti dal Freedom Information Act e dal Congresso. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала