Medvedev: le relazioni russo-slovene sono nell'interesse dei nostri popoli

© Sputnik . Dmitriy Astakhov  / Vai alla galleria fotograficaDmitry Medvedev
Dmitry Medvedev - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Alla vigilia della sua visita in Slovenia, il primo ministro Dmitry Medvedev ha rilasciato un'intervista alla compagnia radiotelevisiva locale "Radio e Televisione della Slovenia" (RTV Slovenia).

Se parliamo dei nostri rapporti, a mio avviso, si trovano ad un ottimo livello e sono nell'interesse dei nostri due popoli. Questi rapporti hanno una storia molto lunga, cosa che li aiuta a sopportare i vari problemi. Pertanto, nonostante tra la Russia e l'Unione Europea sia in corso un periodo non facile nelle relazioni bilaterali, credo che, in generale, i rapporti tra i due Paesi siano abbastanza buoni, cosa che ha permesso una visita ufficiale nel vostro Paese. Mi auguro che nel corso dei colloqui che si svolgeranno in Slovenia tra me con il capo di Stato, il premier e il presidente dell'Assemblea Nazionale sarò in grado di discutere tutte le questioni relative alla cooperazione russo-slovena.

Il calo dello scambio commerciale tra la Russia e la Slovenia, nonché tra la Russia e l'Unione Europea, ha due cause alla base. La ragione numero uno è il contesto economico e di mercato, perché è evidente che il volume di affari del commercio è costituito da un certo numero di prodotti che vengono spediti per l'esportazione e prodotti per le importazioni. Una delle più importanti merci che fornisce la Federazione Russa sono le materie prime, in larga misura costituite da petrolio e gas. I prezzi di queste fonti energetiche sono scesi, cosa non buona per i produttori e positiva per i consumatori. Questo naturalmente ha ridotto il volume d'affari: dovrebbe essere un motivo da tenere a mente. E' una parte fisiologica della diminuzione dello scambio: ciò che cala oggi, domani crescerà. Ma c'è purtroppo dell'altro. E' legato all'imposizione delle sanzioni e alle conseguenti nostre misure di risposta. Questa caduta non può essere considerata normale in quanto legata a decisioni politiche.

 

E' evidente che disponete di un certo numero di oggetti interessanti per la Russia, che vorremmo considerare come un investimento prioritario di cooperazione. Si tratta dell'industria e del settore energetico, tra cui l'energia elettrica, l'industria alberghiera e il turismo. A sua volta gli investimenti sloveni sono legati allo stesso modo alla produzione di beni di consumo. Diverse importanti aziende slovene hanno da noi uffici e centri di produzione, che, per inciso sfruttano una buona domanda. Si tratta di elettrodomestici e prodotti farmaceutici. Credo che in tutte queste aree ciò che abbiamo fatto deve essere rafforzato, superato e forse anche in queste difficoltà temporanee serve espandere la nostra cooperazione.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала