Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La NATO ha paura del Grexit perchè Atene potrebbe finire nell'orbita della Russia e...

© Sputnik . Alexej Nikolskij / Vai alla galleria fotograficaAlexis Tsipras e Vladimir Putin
Alexis Tsipras e Vladimir Putin - Sputnik Italia
Seguici su
La rivista americana “Politico” ha pubblicato un elenco di motivi per cui la NATO teme la possibile uscita della Grecia dall'eurozona. Oltre al riavvicinamento con la Russia, la NATO teme che "il suo esiguo budget diventi ancor più esiguo", scrive il magazine.

La Russia beneficerà dell'uscita della Grecia dall'eurozona, ma questo è solo uno dei motivi per cui la NATO ha paura di questo scenario, riferisce la rivista americana "Politico".

"Vladimir Putin cerca di indebolire il fronte unico europeo nel pieno dell'azione delle sanzioni dannose contro la Russia. Una Grecia delusa regalerà a Putin l'occasione ideale per penetrare nelle crepe e fessure in espansione che sono sorte con l'avvio delle discussioni sull'uscita di Atene dalla zona euro," — ritengono gli autori dell'articolo Robbie Gramer e Rachel Rizzo.

Ricordano che in precedenza la Russia ha iniziato a riavvicinarsi con la Grecia, dopo aver avviato progetti energetici congiunti. Secondo gli autori, accordi bilaterali di questo tipo sono una violazione della "solidarietà transatlantica".

Vladimir Putin stesso ha paventato un possibile aiuto ai greci, nel caso di una loro esplicita richiesta. I legami economici più approfonditi tra la Russia e la Grecia potrebbero compromettere seriamente i tentativi dell'Occidente di agire come un fronte compatto contro Mosca, sottolineano gli autori.

La rivista ha elencato altre ragioni per le quali la NATO teme l'uscita della Grecia dalla zona euro.

In particolare se la Grecia uscirà dall'euro, "il già esiguo bilancio della NATO diventerà ancora più esiguo."

Inoltre i greci potranno impedire all'Alleanza di prendere decisioni, in particolare legate alle mosse per opporsi alla cosiddetta "aggressione russa": le decisioni chiave della NATO necessitano dell'approvazione di tutti i suoi membri.

"Politico" definisce altri due motivi di preoccupazione per la NATO: il probabile aumento dei flussi migratori, nonché i possibili danni al "progetto" europeo, che era stato lanciato dopo la fine della Guerra Fredda. La crisi in Grecia ha minato la fiducia della comunità transatlantica nelle proprie capacità e questo potrebbe portare a conseguenze più gravi per la NATO, riassume la rivista.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала