Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mafia Capitale, il prefetto: “No a scioglimento Campidoglio”

© Foto : FlickrPalazzo Campidoglio Senatorio
Palazzo Campidoglio Senatorio - Sputnik Italia
Seguici su
L'attesa relazione del prefetto Gabrielli sull'ipotesi di scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni mafiose: “assolto” il sindaco Marino, commissariato il municipio di Ostia.

Il prefetto Franco Gabrielli ha consegnato la sua relazione sullo "stato di salute" del Comune di Roma al Ministero degli Interni che, dopo lo scoppio delle inchieste su Mafia Capitale aveva avviato le procedure per verificare se sussistessero o meno le condizioni per lo scioglimento del consiglio comunale ed il suo commissariamento.

"Le evidenze raccolte non consentono l'applicazione della misura dello scioglimento".

Secondo il prefetto, questa l'estrema sintesi della relazione, Marino non va rimosso ed il Comune non va sciolto per infiltrazioni, ma occorre un cambio di passo e alcuni dipartimenti saranno commissariati. A partire dal municipio di Ostia, il cui destino appare ormai segnato.

"La Giunta Marino — si legge nella relazione — ha dato alcuni precisi e non trascurabili segnali seppure per dovere di obiettività va precisato che, almeno all'inizio della gestione, si tratta di scelte non dettate da una precisa e consapevole volontà di contrastare l'illegittimità e il malaffare, quanto piuttosto di comportamenti ispirati agli ordinari parametri di regolarità".

Questo il giudizio con cui il prefetto pare scagionare il sindaco da responsabilità sulle infiltrazioni nel Comune di Roma che, si legge nelle 100 pagine scritte da Gabrielli e allegate alle 900 pagine della relazione della Commissione di accesso disposta dal Viminale, per lo scioglimento sono previsti elementi "concreti, univoci e rilevanti" di raccordo con la criminalità.

"Gli elementi emersi — scrive Gabrielli a proposito — sono rilevanti e concreti ma non presentano il tratto dell'univocità".

I carabinieri di Roma avanti alla Direzione Nazionale Antimafia - Sputnik Italia
Mafia, sequestrati beni per 1,6 miliardi
Le decisioni che verranno assunte vedranno il commissariamento di alcuni dipartimenti, tra cui quello relativo all'emergenza abitativa, ambiente e rifiuti e sociale. Diverso il discorso per il Municipio di Ostia, su cui le indagini della magistratura proseguono il loro corso, ma che vedranno probabilmente la nomina di un commissario straordinario. Rimozione per 18 dirigenti comunali, tra cui Liborio Iudicello, già segretario generale del Comune all'epoca della giunta guidata da Alemanno, che ieri ha presentato le proprie dimissioni. Previsto l'annullamento infine di molte gare d'appalto ed il congelamento delle trattative per il rinnovo di quello relativo alla raccolta dei rifiuti. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала