Brasile: sul problema delle sanzioni siamo solidali con la Russia

© Roberto Stuckert Filho/PR / Vai alla galleria fotograficaPresidenta Dilma Rousseff durante VII Cúpula do BRICS. (Ufa - Rússia, 09/07/2015)
Presidenta Dilma Rousseff durante VII Cúpula do BRICS. (Ufa - Rússia, 09/07/2015) - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Il Brasile darà il suo sostegno a Mosca, in quanto ritiene che sia inammissibile “punire la popolazione” a mezzo delle sanzioni.

In un'intervista alla televisione RT, il presidente del Brasile Dilma Rousseff ha dichiarato:

"Non crediamo che le sanzioni possano risolvere un problema. Chi di solito viene punito con le sanzioni, non è il governo, ma la popolazione. Ciò è inammissibile".

Secondo Dilma Rousseff, tutte le divergenze tra gli Stati devono essere superate in modo civile, con mezzi diplomatici, mentre le guerre delle sanzioni non raggiungono gli obiettivi, ma servono soltanto a provocare ostilità e incomprensioni. Alla luce di ciò, ha rilevato Dilma Rousseff, la Russia può contare sul pieno sostegno del Brasile in "quel che riguarda le sanzioni".

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала