Donetsk e Lugansk chiedono tribunale internazionale all'ONU per i crimini di guerra Kiev

© Sputnik . Sergey Averin / Vai alla galleria fotograficaIgor Plotnitsky e Alexander Zakharchenko
Igor Plotnitsky e Alexander Zakharchenko - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Le autoproclamate Repubbliche Popolari di Donetsk (DNR) e Lugansk (LNR) hanno lanciato un appello al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per chiedere l'istituzione di un tribunale internazionale per il Donbass.

"DNR e LNR si sono rivolte al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite con la richiesta di istituire un tribunale internazionale per processare i responsabili delle violazioni dei diritti umani in Ucraina", — hanno detto in una conferenza stampa i due presidenti delle Repubbliche autonomiste Alexander Zakharchenko ed Igor Plotnitsky.

Chiedono ai leader di Russia, Stati Uniti, Cina, Gran Bretagna e Francia di considerare questa richiesta già nella prossima riunione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. "Aspettiamo una vostra risposta a questa proposta a breve," — ha detto Plotnitsky.

Zakharchenko ha inoltre osservato che "l'operazione punitiva di Kiev nel Donbass Kiev è "una diretta violazione della Convenzione di Ginevra".

Secondo lui, le Repubbliche del Donbass hanno raccolto molte prove sui crimini di guerra di Kiev. In particolare a partire dall'inizio di quest'anno nelle Repubbliche sono rimasti uccisi 1.212 civili, tra cui 25 bambini.

Secondo i leader DNR e LNR dall'inizio del conflitto sono state uccise 3684 persone, tra cui 522 donne e 65 bambini.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала