Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Papa Francesco arrivato in Ecuador

© REUTERS / Giampiero SpositoIl Papa andrà presto a Washington tra le polemiche più aspre.
Il Papa andrà presto a Washington tra le polemiche più aspre. - Sputnik Italia
Seguici su
Il Pontefice da ieri a Quito per la prima tappa del suo viaggio in America Latina.

Otto chilometri di folla hanno accompagnato Papa Francesco nel tragitto che ieri lo hanno portato a bordo dalla papamobile dall'aeroporto Mariscal Sucre International alla nunziatura apostolica di Quito. Un mare di gente ha voluto salutare così l'arrivo di Francesco nel suo viaggio in America Latina, che da ieri al prossimo 13 luglio lo porteranno a visitare anche Bolivia e Paraguay.

"Oggi anche noi possiamo trovare nel vangelo le chiavi che ci permettono di affrontare le sfide attuali, apprezzando le differenze, promuovendo il dialogo e la partecipazione senza esclusioni, affinché i passi avanti in progresso e sviluppo che si stanno ottenendo garantiscano un futuro migliore per tutti, riservando una speciale attenzione ai nostri fratelli più fragili e alle minoranze più vulnerabili".

Queste le parole con cui il Pontefice ha salutato il presidente ecuadoregno Correa sulle scalette del volo appena atterrato nella capitale.

"L'Ecuador potrà sempre contare — ha detto Francesco — sull'impegno e sulla collaborazione della Chiesa".

Bergoglio visiterà i tre Paesi sudamericani nel corso di questa settimana, dedicandosi a due città in ciascuno Stato. Dopo Quito e Guayaquill in Ecuador, il papa visiterà Asuncion e Santa Cruz in Bolivia e, prima di ripartire alla volta di Roma, sarà in Paraguay, nelle città di Asuncion e Caacupè. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала