Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Allarme Onu: record di migranti nel Mediterraneo

© AFP 2021 / PHILIPPE HUGUEN Migranti al confine con la Francia
Migranti al confine con la Francia - Sputnik Italia
Seguici su
Più 84% rispetto allo stesso periodo del 2014. Sono oltre 130mila i migranti che hanno già attraversato il mare per raggiungere l'Europa. Unhcr: crisi di proporzioni storiche.

Son oltre 137mila i migranti che hanno attraversato il mar Mediterraneo nei primi sei mesi del 2015. Un vero e proprio esodo da record, con un aumento pari al 83% rispetto allo stesso periodo del 2014, quando ad arrivare furono in 75mila.

A diffondere queste cifre è stato oggi l'Alto Commissariato per i rifugiati delle Nazioni Unite nel suo rapporto sulla crisi del Mediterraneo, da cui si evince uno scenario definito di dimensioni storiche, principalmente per le ragioni delle grandi migrazioni, ossia guerre e persecuzioni.

In attesa di vedere le cifre impennarsi con il picco degli arrivi dei mesi estivi, il rapporto specifica nel dettaglio le aree di provenienza dei profughi, con la Siria da cui sono arrivati sulle coste italiane e greche oltre un terzo del totale. A seguire Eritrea e Afghanistan.

Significativo nel rapporto il dato con cui si segnala il "sorpasso" per numero di arrivi dalla rotta del Mediterraneo orientale, cioè dalla Turchia verso la Grecia, rispetto alla rotta centrale che dalla Libia e dal Nord Africa porta in Italia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала