Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Egitto, ISIS contro checkpoint nel Sinai: 30 soldati uccisi

© REUTERS / Mohamed Abd El GhanyDopo l'attacco contro il procuratore generale egiziano
Dopo l'attacco contro il procuratore generale egiziano - Sputnik Italia
Seguici su
I miliziani jihadisti di Ansar Beit al-Maqdis rivendicano 5 diversi attacchi simultanei contro checkpoint egiziani nella regione del Sinai, dove si stanno concentrando le forze dei miliziani del califfato nel Paese.

All'indomani dell'attentato che ha ucciso il Procuratore generale de Il Cairo, morto per una bomba che ha investito il mezzo sui cui viaggiava ieri nella capitale egiziana, raffica di attacchi dello Stato del Sinai, filiale egiziana dello Stato Islamico, contro checkpoint delle forze di sicurezza nel nord dell'Egitto.

In cinque diversi attacchi, portati simultaneamente stamattina da miliziani di Ansar Beit Al-Maqdis, contro cinque posti di blocco presidiati da militari egiziani, a rimanere a terra sono state decine di persone. Secondo quanto riferito dall'emittente Al Arabiya i militari morti nel corso degli attacchi jihadisti sarebbero almeno 30.

L'attacco, secondo quanto è stato possibile ricostruire al momento, sarebbe stato portato con colpi di mortaio per aprire la strada, fino ai violenti scontri a fuoco verificatisi contro cinque checkpoint nella città di Sheikh Zuweid. Secondo fonti locali i jihadisti avrebbero sarebbero riusciti a rapire alcuni militari, notizia questa non confermata dalle autorità militari egiziane che, tramite il portavoce Mohamed Samir, che ha fatto sapere che 22 terroristi sarebbero rimasti uccisi negli scontri. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала