Grecia, FT: Tsipras pronto ad accettare proposte UE

© AP Photo / Petros GiannakourisBandiere della Grecia e dell'UE
Bandiere della Grecia e dell'UE - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Oggi pomeriggio riunione straordinaria dei ministri delle Finanze dell'area euro. Intanto FMI comunica ufficialmente il mancato pagamento della Grecia: è la prima volta in 71 anni di storia dell'istituzione. Referendum: si accorcia la distanza tra il sì ed il no.

Trattative ad oltranza sulla Grecia dopo il rilancio di ieri di Alexis Tsipras, che aveva proposto la terza ristrutturazione del debito del Paese per l'estensione degli aiuti. L'Eurogruppo ha detto no, facendo seguito all'altolà posto dalla cancelliera Merkel appena uscita la notizia sui media internazionali.

"No a ripresa trattative prima del referendum" è stato il diktat di Berlino, in attesa del vertice dei ministri delle Finanze dell'area euro, previsto per oggi pomeriggio alle 17.30 a Bruxelles.

Nell'ora scarsa di riunione tenutasi ieri sera infatti, la nuova proposta di Atene è stata respinta ed oggi, con La Grecia insolvente nei confronti del FMI, si proverà per l'ennesima volta la strada di un compromesso. In queste ore il Financial Times fa sapere che Tsipras "accetterà tutte le condizioni dei creditori che erano sul tavolo nel weekend con solo alcuni cambiamenti minori". La svolta, contenuto nell'ultima lettera inviata dal premier ellenico in nottata a Bruxelles, consisterebbe nell'accettazione da parte di Atene della riforma IVA, con l'esclusione delle isole, e della riforma della previdenza, pur con uno slittamento ad ottobre dell'innalzamento dell'età pensionabile a 67 anni.

Grecia:i prossimi giorni potrebbero essere quelli decisivi. - Sputnik Italia
Grecia fa una proposta al Fondo salva-Stati

Nella tarda serata di ieri intanto il Fondo Monetario Internazionale ha ufficialmente fatto sapere di non avere ricevuto i pagamenti da parte di Atene. "Confermo — si legge nella nota a firma Gerry Rice diffusa dall'istituto — che il pagamento di 1,2 miliardi di dollari dovuto nella giornata di oggi dalla Grecia non è stato ricevuto. Abbiamo informato il board — continua il portavoce FMI — che la Grecia è ora in arretrato e potrà ricevere finanziamenti solo se gli arretrati saranno pagati".

E' questa la prima volta nei 71 anni di storia del Fondo che un paese ad economia cosiddetta avanzata non restituisce un prestito. Una situazione che pone Il Fondo Monetario nella condizione di fare scelte inedite. Circostanza che, nel parere di molti analisti internazionali, finirà con l'incidere profondamente sulle politiche di salvataggio degli Stati nel futuro dell'istituzione.     

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала