Erano pronti a partire per la Siria, 10 arresti in Italia

© AP Photo / Seivan SelimI terroristi dello "Stato Islamico"
I terroristi dello Stato Islamico - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Nell'operazione scattata alle prime luci dell'alba in alcune province del nord Italia arrestati anche italiani convertiti all'Islam. Tra loro i parenti di Maria Giulia Sergio, l'italiana andata in Siria per arruolarsi nell'ISIS lo scorso settembre.

Una maxi operazione antiterrorismo è scattata in Italia alle prime luci di questa mattina. La polizia di Stato ha arrestato 10 persone nell'ambito dell'inchiesta "Martese" contro il terrorismo fondamentalista in Italia. A finire in manette dieci persone. Tra loro 5 italiani, 4 albanesi ed un cittadino canadese.

I fermati sono accusati a vario titolo di associazione terroristica e organizzazione del viaggio per finalità di terrorismo. I dieci arrestati, fermati in blitz della Digos nelle province di Milano, Bergamo e Grosseto, oltre che in una città albanese, stavano infatti pianificando di raggiungere la Siria per unirsi allo Stato Islamico.

Nel blitz di questa mattina sono stati posti in stato di fermo due nuclei familiari, legatisi negli anni per via del matrimonio tra una donna italiana ed un albanese, partiti per la Siria a settembre scorso, all'indomani delle nozze dei due. Maria Giulia Sergio ed il marito, oltre alla suocera, sono infatti "arruolati" nell'ISIS da oltre 8 mesi e, secondo quanto scoperto dalle indagini coordinate dalla Procura di Milano, erano pronti ad accogliere gli altri membri delle due famiglie fermati oggi.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала