Le prime pagine italiane del 29 giugno

Seguici suTelegram
La drammatica situazione della Grecia, con le banche chiuse fino al referendum del 5 luglio sul piano UE, è la principale notizia sui quotidiani italiani di questo inizio settimana. Spazio anche alle reazioni ed analisi sul terrorismo internazionale, dopo lo scorso venerdì nero, caratterizzato dagli attentati in Europa, Africa ed Asia.

"La Grecia sul baratro chiude le banche". E' questo il titolo di apertura del Corriere della Sera, che nel sommario descrive le altre decisione assunte da Tsipras in previsione del referendum sul piano UE: "si ferma anche la Borsa. Limiti a bonifici, assegni e prelievi".

Autoambulanza a Tunisia - Sputnik Italia
Tunisia, terrore in spiaggia
Titolo speculare per La Stampa di Torino: "Borse e banche chiuse in Grecia" e, come sottolineato nel catenaccio, "l'UE pubblica i contenuti dell'accordo rifiutato". A centro pagina poi l'allarme di Londra: "L'ISIS colpirà ancora nei resort".

"Caos ad Atene, borsa e banche chiuse" è il titolo de La Repubblica, che riporta le dichiarazioni del premier greco nel discorso di ieri alla nazione: "State calmi, depositi sicuri, è un ricatto della BCE". Poi Draghi: "Garantirò la stabilità".

Su Il Fatto Quotidiano del Lunedì, dedicato ai reportages, in prima pagina c'è la foto di Bergoglio, per l'inchiesta di copertina "Francesco ed i suoi nemici".

La "tragedia greca" è in prima anche su Il Giornale che apre con "O la Borsa o la vita".

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала