Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Crisi Grecia, Tsipras risponde agli ultimatum dei creditori con referendum sull'austerity

© AP Photo / Thanassis StavrakisAlexis Tsipras
Alexis Tsipras - Sputnik Italia
Seguici su
Il primo ministro greco Alexis Tsipras ha indetto un referendum per domenica 5 luglio, in cui verrà posto il quesito se accettare o meno le proposte dei creditori internazionali per proseguire le politiche di austerity. I risultati del referendum sono imprevedibili.

Dopo 5 mesi di negoziati per la soluzione dei problemi del debito pubblico greco e le richieste perentorie dei creditori di continuare politiche economiche di rigore, la Grecia ha fatto una mossa inaspettata: il primo ministro Alexis Tsipras ha dato la parola al popolo che potrà esprimersi con un referendum in merito alla corrispondente questione.

I risultati del referendum sono difficili da prevedere, anche se, a giudicare dai sondaggi, la maggioranza dei greci è favorevole alla permanenza del Paese nell'eurozona, sebbene l'incertezza politica ed economica degli ultimi anni ha già infastidito molti e molti mesi di negoziati infruttuosi hanno preparato mentalmente l'opinione pubblica greca al ritorno della dracma.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала