Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Putin: prezzi del petrolio non permettono alla Russia di offrire a Kiev sconti sul gas

© Sputnik . Sergey GuneevPresidente russo Vladimir Putin
Presidente russo Vladimir Putin - Sputnik Italia
Seguici su
Il presidente russo ha affermato che in presenza del calo attuale dei prezzi del petrolio il prezzo del gas russo per l'Ucraina deve essere al livello di Paesi come la Polonia.

Il prezzo finale del gas per l'Ucraina dovrebbe essere al livello di quello dei Paesi vicini. Lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin in una riunione dei membri dell'esecutivo.

"L'unica cosa che voglio sottolineare: qui la questione chiave è il prezzo. In presenza di questa grave caduta del prezzo del petrolio, che si riflette nel prezzo del gas, non possiamo fornire sconti nella misura precedente. In ogni caso il prezzo finale per i clienti ucraini deve essere al livello dei Paesi confinanti come la Polonia," — ha detto il presidente.

Dal novembre 2014 lo sconto della Russia per le forniture di gas all'Ucraina era pari a 100 dollari per mille metri cubi, in un primo momento valeva dal novembre 2014 alla fine di marzo 2015, dopodichè è stato prorogato per il 2° trimestre del 2015. Gli sconti sono approvati da decisioni separate del governo russo e sono legati ai dazi doganali. Se il prezzo del contratto di gas è inferiore ai 333.33 dollari per mille metri cubi, il dazio deve essere inferiore ai 100 dollari e azzerarsi, vale a dire lo sconto equivarrebbe al 30% del prezzo del contratto. Ad un prezzo superiore ai 333,33 dollari, il dazio previsto era di oltre 100 dollari e non poteva essere azzerato, ma veniva ridotto di 100 dollari.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала