Le prime pagine italiane del 24 giugno

© Fotolia / lorenzot81"Made in Italy"
Made in Italy - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Molta politica interna sulle prime pagine delle testate italiane in questo mercoledì 24 giugno, dominate dall'accelerazione sulla riforma della scuola annunciata da Renzi nelle ultime ore.

Spazio poi alla vicenda romana, con il sindaco Ignazio Marino sempre meno saldamente alla guida dell'amministrazione che perde pezzi: ieri le dimissioni dell'assessore ai trasporti.

Roma, l'ultimatum di Renzi al sindaco

"Scuola, arrivano le assunzioni". E' questo il titolo per La Stampa che riferisce i particolari nel sommario: "centomila (assunti) a settembre, il testo approda in Senato, domani il voto d fiducia". A centro pagina "la funivia dei record: sul Bianco in 15 minuti".

Stesso argomento per La Repubblica che a proposito della scuola titola "Sì alla fiducia per assumere i prof. Giallo su De Luca". Poi nel sommario: "Renzi: pronti a sospendere il governatore campano. E spunta una norma per salvare la Regione". Poi a centro pagina: "Svolta del Papa, apertura ai divorziati".

"Scuola, precari assunti subito" titola il Corriere della Sera che in taglio alto riferisce delle politiche adottate in Ungheria nel contrasto all'immigrazione clandestina: "Rifugiati e asilo, Budapest sfida le norme europee".

Mafia Capitale su Il Fatto Quotidiano che titola "Salvano Castiglione e azzoppano il sindaco Marino", poi nel catenaccio: "Buzzi lo diceva, sul Cara si regge il governo". PD e Forza Italia contro la sfiducia.

Titolo fuori dal coro per il cattolico Avvenire che sceglie l'apertura del Sinodo a divorziati e conviventi: "Chiesa di famiglia, accoglienza per tutti".

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала